Monasteri nella città, una preghiera insieme

Con l’avvio dell’anno pastorale, riprendono le iniziative per quanti vogliono unirsi comunitariamente in preghiera.
Raccogliendo l’invito “Monasteri nella città, una preghiera insieme”, vogliamo innalzare al Signore lodi e suppliche per tutte le famiglie della nostra diocesi ed in particolare:
• per coloro che nel mese si sposano;
• per tutti i fidanzati in particolare per quelli che stanno seguendo il percorso in preparazione al sacramento nuziale;
• per le famiglie che attraversano momenti di crisi e difficoltà (relazionali, di rapporto genitori-figli, lavorative, economiche, di salute, ecc…);
• per le famiglie ferite (separati, divorziati, divorziati risposati e quanti convivono);
• per i bimbi nati nel mese, e per quelli mai nati.
• per le famiglie che nel mese hanno sperimentato lutti.
Il ritrovarsi insieme in quei momenti dell’anno liturgico particolarmente intensi e ricchi di significato, in famiglia, intorno all’altare del Signore, a pregare per le nostre famiglie, crediamo sia una cosa non solo opportuna ma fortemente auspicabile e necessaria.
Il primo appuntamento sarà sabato 2 dicembre, in apertura dell’Avvento, alle ore 21 per l’Adorazione Eucaristica, presso il monastero Carmelitano di S. Teresa.
In apertura della Settimana Santa lunedì 26 marzo 2018 alle ore 21, Meditazione sulla Passione di Cristo presso il monastero Corpus Domini delle sorelle Clarisse.
Infine nel mese di maggio ci troveremo lunedì 14 alle ore 18 presso il monastero Benedettino di S. Antonio in Polesine per il Santo Rosario Meditato.
Speriamo che la tempistica di questa programmazione consenta alle famiglie e alle realtà parrocchiali che desiderano condividere un momento comunitario la partecipazione.
Ringraziamo per la grande disponibilità tutte le sorelle dei monasteri di clausura della nostra diocesi che con la loro disponibilità ad aprirci le porte delle loro chiese e a partecipare con noi a questi momenti, ci permettono di conoscere una grande esperienza di contemplazione, fede e preghiera.
Un ulteriore ringraziamento va alla comunità del seminario che anche quest’anno di reciterà settimanalmente il Santo Rosario per le nostre famiglie.

Condividi su: